La sostenibilità a tutto campo di Unimer

L’agricoltura sostenibile, nell’utilizzo delle risorse e nelle tecniche di produzione, ha l’obiettivo di non alterare l’equilibrio dell’ecosistema, è rispettosa dell’ambiente, economicamente vantaggiosa per l’agricoltore e socialmente giusta, contribuendo a migliorare la qualità della vita degli agricoltori e dell’intera società. Pertanto, ha rilevanza per l’ambiente, per l’economia e per la società. UNIMER da sempre ha promosso un attento approccio all’agricoltura sostenibile, perseguendo obiettivi di:
  • conservazione nel tempo della fertilità del suolo e delle risorse ambientali;
  • redditività per l’agricoltore;
  • tutela della salute e del benessere di tutti gli stakeholders, dipendenti, operatori del settore e consumatore finale;
in linea con con il documento di Politica Agricola ed il Green Deal della Comunità Europea,  che in agricoltura si esplicita con la strategia Farm to Fork:
  • costruire un sistema alimentare sostenibile;
  • integrare una nuova strategia sulla biodiversità;
  • contribuire all’azione per il clima;
  • contribuire ad un piano d’azione per l’azzeramento dell’inquinamento, salvaguardando risorse naturali quali acqua, aria e suolo;
condivisa dal modello di produzione e consumo noto come Circular Economyche si basa sul principio di un virtuoso e responsabile riciclo dei residui, dei sottoprodotti agricoli e degli scarti alimentari, da sempre perseguito da UNIMER nella produzione dei suoi fertilizzanti a compatibilità ambientale.

La conservazione della fertilità del suolo

In agricoltura il suolo rappresenta una risorsa da preservare perché limitata e difficilmente rinnovabile: è necessario mantenerne elevato il livello di fertilità, attraverso la reintegrazione delle perdite annue di sostanza organica umificata, legate all’intensivizzazione e specializzazione della moderna agricoltura,oltre che ai cambiamenti climatici e alla perdita di biodiversità.
Gli obiettivi di sviluppo sostenibile della UE, che riflettono i SDG (Sustainable Development Goals) delle Nazioni Unite, dipendono dalla disponibilità di suoli sani e da un uso rispettoso del territorio.
La somministrazione di matrici organiche altamente umificate consente la rivitalizzazione dei processi di umificazione del suolo, contribuendo alla sostenibilità ambientale.
La redditività per l’agricoltore nel rispetto dell’ambiente

Per UNIMER sostenibilità significa anche garantire agli agricoltori che scelgono i suoi fertilizzanti raccolti qualitativamente e quantitativamente eccellenti, in grado di soddisfare pienamente gli obiettivi di sostenibilità economica della moderna agricoltura. Ciò è possibile in virtù della maggior efficienza della concimazione UNIMER che consente di registrare un incremento della quota assimilabile dei nutrienti da parte delle colture, limitandone così le perdite legate a fenomeni quali dilavamento, volatilizzazione, fissazione ed insolubilizzazione, con un impatto positivo sull’inquinamento sia delle falde acquifere che della produzione di gas serra che le attività agricole contribuiscono direttamente e indirettamente ad emettere.

La tutela della salute e del benessere degli stakeholders

UNIMER coltiva da sempre rapporti duraturi di fiducia con i propri collaboratori, ponendo grande attenzione alla tutela della loro salute e del loro benessere. La ricostruzione dello stabilimento di Arquata del Tronto, distrutto dal sisma del 2016, testimonia la grande rilevanza della sostenibilità sociale per UNIMER. Mantenendo l’occupazione dei dipendenti colpiti dal sisma e la stabilità necessaria per le loro famiglie, l’azienda ha contribuito al rilancio dell’economia locale. UNIMER ha inoltre adottato un modello costruttivo ecosostenibile che l’ha vista impegnata in ogni fase, a partire dallo smaltimento delle macerie del crollo del proprio stabilimento e delle aree circostanti, testimoniando un impegno concreto di vicinanza al territorio, fino alla scelta di impianti industriali di ultima generazione, realizzati nel rispetto delle più severe normative di sicurezza, sanitarie e antisismiche. La Corporate Social Responsibility di UNIMER si estende al benessere degli operatori che utilizzano i suoi prodotti e alla sicurezza delle colture. Sottoponendo i propri fertilizzanti a trattamento termico di sanificazione previsto per legge di un’ora a 70° C per l’eliminazione di agenti patogeni, UNIMER garantisce un prodotto finale sicuro e affidabile. L’obiettivo finale è  garantire sicurezza e genuinità degli alimenti.